neonzine

MACRO: Programma di marzo

Il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma – presenta le attività secondo il nuovo programma elaborato con la direzione di Bartolomeo Pietromarchi, dando avvio al progetto che vuole il museo come luogo di scambio e confronto al centro della vita culturale di Roma, in grado di creare relazioni a diversi livelli tra artisti, istituzioni del mondo dell’arte, professionisti e appassionati, in una prospettiva locale, nazionale ed internazionale. Il MACRO diventa così uno spazio aperto che offre al visitatore una pluralità di occasioni di scoperta, riflessione e relazione, mettendo in primo piano le proprie capacità di ascolto al servizio della città.

In entrambe le sedi, a via Nizza e a Testaccio, a marzo si sviluppano le attività secondo le tre direzioni: MacroExpo, MacroLab e MacroLive.

MacroExpo, programma espositivo che esplora i molteplici linguaggi della contemporaneità, presenta le mostre monografiche, Collezionismi, Project Room e progetti speciali.

MOSTRE MONOGRAFICHE:

Mircea Cantor, Sic Transit Gloria Mundi
MACRO via Nizza, Sala Enel
16 marzo – 6 maggio 2012
La mostra, prima personale in un museo italiano, presenta opere appositamente concepite per lo spazio del MACRO. Il suo titolo, il motto latino Sic transit gloria mundi, fornisce un indizio sui temi esplorati dall’artista – la bellezza, il tempo, la vita e la morte – e sul carattere dei lavori presentati, in cui si mescolano, come in un’antica rappresentazione allegorica, sacro e profano, serietà e ironia.

Marcello Maloberti, Blitz
MACRO via Nizza, Sala Enel
16 marzo – 6 maggio 2012

Maloberti ha ideato per il grande spazio bianco della Sala Enel due azioni in cui si confrontano e intrecciano in modo spettacolare energia fisica e immaginazione, resistenza e velocità, ordine e disordine. Due installazioni, animate dalla presenza di performer, completano il panorama di una mostra che è la più complessa e ambiziosa tra quelle sin qui realizzate dall’artista. Completa il programma dell’esposizione il video che documenta la precedente performance Circus.

Marco Tirelli
MACRO Testaccio, Padiglioni A e B
30 marzo – 13 maggio 2012
I due Padiglioni di MACRO Testaccio ospiteranno la prima grande mostra monografica a Roma dedicata a Marco Tirelli, attivo dalla fine degli anni settanta, e oggi uno dei più apprezzati artisti italiani. In mostra circa 25 opere incentrate sul tema della luce e della forma, tutte ideate appositamente per gli spazi del museo.
Mentre uno dei padiglioni ospiterà un gruppo di tele in cui compaiono forme e oggetti riconoscibili, l’altro sarà completamente trasformato dall’artista con un’installazione ambientale. I visitatori avranno quindi modo di confrontarsi con un’esperienza totale, giocata sui contrasti di luce ed ombra e sulle relazioni tra forme geometriche pure, esplorando così una delle caratteristiche principali del lavoro dell’artista.

COLLEZIONISMI:

Collezionismi/1
Going Around the Corner. Percorsi dalle collezioni Berlingieri
MACRO via Nizza, Sala Bianca
16 marzo – 10 giugno 2012
Going Around the Corner. Percorsi dalle collezioni Berlingieri, che porta in mostra circa trenta opere, è il primo appuntamento del programma “Collezionismi”, dedicato all’indagine e alla riflessione sul valore, i fondamenti e le prospettive del collezionismo sia pubblico che privato. La collezione Berlingieri, avviata verso la metà degli anni sessanta con un forte indirizzo minimalista e concettuale, è via via cresciuta con opere che conservano un’impronta visivo-analitica. Partendo da opere importanti come Going Around the Corner Piece With Live and Taped Monitors (1970) di Bruce Nauman, proseguendo con un capolavoro assoluto di Andy Warhol, Self-portrait (1986), e due capisaldi della produzione di Felix Gonzalez-Torres, fino alle opere più recenti di Vanessa Beecroft e Candice Breitz, la mostra si costruisce sull’intensità del rapporto visivo tra opera e spettatore.

PROJECT ROOM:

Omaggio a Vettor Pisani
MACRO via Nizza, Project Room 1
16 marzo – 2 settembre 2012
Omaggio a Vettor Pisani, dedicato all’artista a pochi mesi dalla scomparsa, è il primo degli appuntamenti della sezione “Omaggi”, che intende presentare un focus sui protagonisti che hanno formato le radici storiche dell’arte contemporanea di oggi. La mostra ripropone i lavori che imposero Pisani all’attenzione internazionale tra il 1970 e il 1980, dando un particolare rilievo alla collaborazione con Michelangelo Pistoletto per il ciclo di mostre “Plagio” con importanti opere che furono esposte tra il 1971 e il 1976 in gallerie come La Salita e la Marlborough Gallery di Roma e Sperone a Torino. Completa l’esposizione una serie di straordinarie fotografie di Claudio Abate ed Elisabetta Catalano, molte delle quali inedite, insieme a una selezione di documenti, disegni e pubblicazioni d’epoca in larga parte provenienti dall’archivio Pisani.

Christian Jankowski, Casting Jesus
MACRO via Nizza, Project Room 2
16 marzo – 6 maggio 2012
Il MACRO ospita per la prima volta in Italia il video Casting Jesus di Christian Jankowski, realizzato a Roma nel 2011 nell’ambito del progetto Spirito Due, curato da Valentina Ciarallo. Il film documenta l’audizione di 13 aspiranti attori per il ruolo di Gesù, selezionati, all’interno del Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia, da una giuria di rappresentanti dello Stato del Vaticano di fronte a un pubblico di centinaia di persone.

PROGETTI SPECIALI:

Pascale Marthine Tayou, Plastic Bags
MACRO via Nizza, Hall
16 marzo – 28 ottobre 2012
Plastic Bags, opera di Pascale Marthine Tayou, suggerisce un diverso e corretto uso del sacchetto di plastica, oggetto divenuto oggi emblema della condizione dell’uomo contemporaneo, simbolo della crescente globalizzazione, del consumismo imperante, ma anche del nomadismo che sempre più caratterizza la società odierna. L’enorme scultura alta quasi 10 metri, fatta di rete e buste di plastica colorate, già esposta all’HangarBicocca di Milano, è posta al centro della Hall del museo, che diventa così un luogo di ritrovo e incontro, con l’intento di avvicinare il museo al quartiere che lo circonda.

*******

MacroLab, una piattaforma permanente dove artisti, critici, curatori, galleristi, collezionisti e pubblico possono interagire con le varie fasi della creazione contemporanea, presenta:

Artisti in residenza: Studio in progress

Carola Bonfili, Graham Hudson, Luigi Presicce, Ishmael Randall-Weeks
MACRO via Nizza, Studio 1, 2, 3, 4
Il 15 marzo e poi su prenotazione fino al 20 maggio.
Una delle più importanti novità del MACRO sono le residenze d’artista. I quattro spazi del secondo piano dell’ala storica del museo (di circa 100 mq di superficie ciascuno) sono stati trasformati in studi, uno per ogni artista, con materiali e attrezzature. Nei quattro mesi di residenza sono previsti numerosi momenti di apertura e interazione con il pubblico. Il primo di questi è “Studio in progress”, in programma dal 15 marzo e poi su prenotazione fino al 20 maggio 2012, che mira a mostrare al pubblico lo sviluppo e il processo del lavoro degli artisti aprendo i loro studi, veri e propri luoghi di lavoro.

MACRO/1:1projects ARCHIVE
MACRO Testaccio, Padiglione B (mezzanino)
dal 30 marzo
MACRO/1:1projects ARCHIVE, archivio dedicato ai giovani artisti, costituirà un indispensabile punto di riferimento per la ricerca, aperto al pubblico e a disposizione di studiosi e ricercatori. Il nucleo iniziale del fondo è costituito dal materiale e dalla documentazione raccolti dall’associazione culturale 1:1projects, ceduto al MACRO in convenzione di deposito a lunga durata.

Miltos Manetas
MACROeo(electronicOrphanage)
MACRO, Area
16 marzo – 23 maggio 2012
Il progetto MACROeo(electronicOrphanage) ideato dall’artista Miltos Manetas, si configura come una piattaforma di riflessione sulle nuove tecnologie e sulle prospettive aperte dai new media. Il tetto dell’Auditorium del MACRO – denominato Area e dotato di connessione wi-fi – diventa un osservatorio critico che ospita un progetto coordinato da Manetas, con un programma laboratoriale, artistico, curatoriale e relazionale aperto al pubblico.

Sempre nello spazio Area, ad ingresso gratuito, sono consultabili una selezione di quotidiani, di riviste d’arte nazionali e internazionali, i cataloghi delle mostre organizzate al museo negli ultimi dieci anni e quelli che via via saranno prodotti in questo nuovo corso.

Lo spazio Area sarà anche la vetrina delle più importanti realtà del design contemporaneo. Con il progetto CREATIVE COUPLES/quando il design si fa a quattro mani si avvia un programma bimestrale che vede l’allestimento dello spazio affidato ad alcune delle coppie creative attive nel panorama nazionale. Ad inaugurare il progetto gli arredi disegnati e selezionati dallo studio Lorenz * Kaz.

*******

MacroLive prosegue il programma con incontri, conferenze e presentazioni, che offre momenti di approfondimento e riflessione trasmessi dalla viva voce degli artisti.

Incontri di Fotografia”: ciclo di appuntamenti con i protagonisti della scena fotografica internazionale, a cura di Marco Delogu, in collaborazione con FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma.

Una Storia”: parole, immagini, suoni e video proposti da artisti di fama internazionale per narrare la propria personale storia dell’arte. A cura di Luca Lo Pinto, in collaborazione con >DEPART FOUNDATION, vuole ripensare il classico format del talk d’artista.

*******

Il MACRO, infine, presenta la prima serie di multipli donati dagli artisti a sostegno delle attività del museo.

Roma, marzo 2012

INFO PUBBLICO

MACRO
via Nizza 138, Roma
Orario: da martedì a domenica, ore 11.00-19.00 / sabato: ore 11.00-22.00
(la biglietteria chiude un’ora prima)
Da martedì a domenica dalle ore 11.00 alle ore 21.00 apertura dei cancelli (via Nizza 138 e via Reggio Emilia 54) per accedere agli spazi liberi: foyer, Hall, ristorante, caffetteria, terrazza e spazio Area.

MACRO Testaccio

piazza O. Giustiniani 4, Roma
Orario: da martedì a domenica, ore 16.00-22.00

(la biglietteria chiude 30 minuti prima)

INGRESSO

MACRO via Nizza
Tariffa intera: non residenti 8,50 €, residenti 7,50 €.
Tariffa ridotta: non residenti 6,50 €, residenti 5,50 €.

MACRO Testaccio
Tariffa intera: 5 €
Tariffa ridotta: 3 €

Informazioni sugli aventi diritto alle riduzioni: www.macro.roma.museum

Join us on Facebook and Twitter: MACRO-Museo d’Arte Contemporanea Roma