neonzine

Trends 2012: frange e nappe

Se dovessi fare la classifica dei trends per la primavera-estate 2012, metterei sicuramente al primo posto frange e nappe.
Oggetto feticcio insolito e poco frequente sulle passerelle negli ultimi anni, ma di grande effetto scenico: capaci di creare un “fruscìo” degno di una creatura eterea, le frange sono belle da vedere e sfiziose da indossare. Ci si sente avvolte da una scia leggera e sinuosa che si muove con noi, ondeggiando e disegnando nell’aria la nostra silhouette. Infatti non si tratta proprio delle frange corte che ornavano i sottili corpicini delle attrici negli anni ’30 e che si agitavano turbinosamente ai movimenti di queste…ora vengono ripoposte come fronde lunghe, flessuose, ingombranti, come una continuazione del corpo.
Ann Demeulemeester ne ha fatto il motivo centrale della sua collezione primavera-estate 2012, rendendo preziosissimi e raffinati i capi minimal, con i soliti bianco e nero peculiari della maison. Frange che culminano in grandi nappe di raso; lunghi abiti leggeri e morbidi che si flettono e si incurvano con l’aria, che lasciano dondolare le delicate nappe e che rimandano alle atmosfere orientali di un thè nel deserto.
Martin Margiela avvolge i suoi abiti con lunghe frange lineari, come quelle del giubbotto Dsquared, da centauro urban-chic.
Anche la collezione di Zara prevede moltissimi capi ornati di frange, lunghe e lisce o più corte e cangianti, per creare un effetto sfumato.
Forse sarà una moda passeggera, un feticcio di stagione, ma, anche se per pochi mesi, vale la pena di farsi avvolgere da lunghe frange di raso e farle ondulare, sinuose, con noi.



Written by: Avant Garden