neonzine

I Profumi del Pop

Le così dette “stelle del puttan pop” due cose sanno fare:
1) Cantare in playback (qualcuna non ci riesce e ripiega quindi sul canto dal vivo)
2) Svendere la loro immagine in qualsivoglia modo e maniera.
Voglio focalizzare sul punto due. Un po’ come per Hello Kitty, che ha la sua macchina personalizzata, la sua insalata, le sue focaccine, i suoi assorbenti [che poi io trovo tremendi, immaginate la faccia di quella monocefala piena di sangue mestruale], anche le smignottazze del pop hanno il loro nome sulla qualunque.
Per riprendere lo scorso post, ai tempi delle Spice c’erano le figurine, il film, il diario, lo zaino… la qualunque, in pratica. Ora piuttosto che concentrarsi su questi tipi di gadget, le nostre, o chi per loro, ben pensano di impestare la già inquinata atmosfera con improbabili fragranze, contenute da altrettanto improbabili boccette.
Credo che la più prolifica, in questo campo, sia la Sora Britney, che addirittura realizza “riedizioni” dei suoi profumi zucchero-colesterolici. Ma nessuna, e ripeto, nessuna, si è tirata indietro; ha il suo profumo perfino quell’alluvionata di Katy Perry e probabilmente anche la dimenticata Christina Aguilera ne ha uno che porta il suo nome.
Volevo soffermarmi però, su due artiste in particolare, che hanno i loro primi profumi in uscita prossimamente.

Mi riferisco a Nicki Minaj e a Lady Gaga.
La prima, dopo aver chiamato due dischi consecutivi Pink Friday, forse a causa della sua ristrettezza mentale, ha ben pensato di chiamare così anche il suo profumo, che ci viene presentato in una boccetta elegante e affatto pacchiana, come potete vedere nella foto.

Lady Gagabonda ha invece fatto le cose in grande. Non solo il profumo in questione è la prima fragranza al mondo ad essere di colore NERO, ma la sua messa in commercio sarà accompagnata da alcuni spot pubblicitari girati niente poco di meno che da Steven Klein. Il profumo si chiamerà FAME, come il suo disco di debutto, e lo spot pubblicitario avrà come colonna sonora Scheiße, brano tratto dal suo secondo album, Born This Way.

In attesa del profumo firmato Cristiano Malgioglio & Solange, vi saluto, augurandomi che il nesso tra il profumo di Lady Gaga e la colonna sonora del suo spot pubblicitario sia… puramente casuale [Scheiße significa merda, in tedesco].

Scritto da Daniele Sciullo