neonzine

YUCK versione 2.0

Seppur breve, la storia degli YUCK è controversa.
Tutto inizia con i Cajun Dance Party, band indie pop/simil-Kooks che pubblica un album nel 2008 e si scioglie due anni dopo.

 

Da questo progetto il frontman Daniel Blumberg e il chitarrista Max Bloom formano i YUCK il cui album d’esordio,  nel 2011, fa breccia nel cuore degli amanti di gruppi quali Dinosaur JrPavement e My Bloody Valentine e fa impazzire la critica americana.
Ad Aprile 2013 il frontman della band, Daniel Blumberg, annuncia inspiegabilmente di lasciare la band.
Ed ecco che, mentre Blumberg, con lo pseudonimo di Hebronix, pubblica materiale  su internet, i tre rimasti (Max Bloom, Mariko DoiJonny Rogoff) si riuniscono sotto lo stesso nome, YUCK, e fanno circolare la prima traccia “Rebirth“.

 


Nonostante il titolo presagisca un cambiamento di rotta, “Rebirth” non si distacca totalmente dalla produzione precedente, infatti i riferimenti musicali sembrano gli stessi per Max Bloom e co. .
E’ innegabile d’altronde che, forse a causa del loro ritorno sulla scena, l’influenza dei My Bloody Valentine, è  qui ancora più evidente.

 

Ieri sera BBC RADIO 1 ha trasmesso in anteprima “Middle sea“, la seconda traccia prodotta dalla formazione “YUCK 2.0″ , e si è resa nota la data di pubblicazione del nuovo album, Glow & Behold” con la relativa tracklist.

 


( CONSIGLIO:  ascoltarle entrambe più di una volta prima di perchè meritano. )

 

Scritto da:
SDC